Immagini outdoor

Visitors Counter

045181
Oggi
Ieri
Questa settimana
Scorsa settimana
Questo mese
Scorso mese
Tutti i giorni
4
60
160
44667
684
1550
45181

Your IP: 54.162.169.45
Server Time: 2018-11-13 00:42:58
FaceBookTwitterGoogle+

La Storia, la pedagogia, il metodo

UN PO’ DI STORIA

Un gruppo di docenti, riunitisi nel 2006 per immaginare insieme uno scenario nuovo e coerente di scuola, in cui  gli studenti, superato il tradizionale rapporto asettico con le discipline di studio, riuscissero ad inscrivere il loro apprendimento in una visione d’insieme  in grado di dotarlo di senso, e convinti che la scuola non può limitarsi ad agire “nel” presente ma debba agire “per” il presente, hanno creato una nuova metodologia e a partire dal 2007 hanno cominciato a sperimentarla con le loro classi.  
Definita come "outdoor" questa innovativa metodologia è subito apparsa come un ambito privilegiato per sviluppare, in chi vi prende parte a vario titolo, tutte  le competenze "chiave" trasversali previste a livello europeo.

METODOLOGIA INNOVATIVA

I docenti facendo uso di vari approcci didattici, come il  cooperative learning, la didattica laboratoriale, la  peer education, l’apprendimento basato sull’indagine (inquiry-based learning), hanno verificato, in questi anni a Capraia Isola e a Pomonte nell’isola d’Elba ed anche ad Aquileia e sul Monte Grappa, lo sviluppo nei discenti di un nuovo atteggiamento riconducibile  all’ I care di milanisiana memoria, dove  il prendersi cura dell’altro, che sia persona, ambiente o  territorio, è il presupposto indispensabile per sostanziare il valore di una cittadinanza attiva e responsabile.

LO STILE DELLE ATTIVITA'

Attraverso l’organizzazione di  Campus di lavoro per gruppi classe o per gruppi di interesse, studenti e docenti sperimentano un nuovo modo di apprendere/insegnare che, oltrepassando gli stretti alvei disciplinari, coinvolge gli uni e gli altri in un dinamico e polivalente intreccio cognitivo, culturale, psicologico, emotivo ed etico. Durante le settimane-campus  di lavoro  (la classica “gita scolastica”) che rappresentano una fase  di tutta l’attività, quella appunto outdoor, conseguente alla fase, molto più lunga e preparatoria, detta  indoor, gli studenti vengono accompagnati in una ambiente di apprendimento particolare, considerato laboratoriale per le sue peculiarità geografiche, storiche, antropologiche, paesaggistiche, operative  e non ultimo di relativo isolamento dal contesto in cui abitualmente vivono.
 Tale ambiente rappresenta il luogo ideale, considerato a tutti gli effetti un  laboratorio a cielo aperto, per apprendere quella  consapevolezza necessaria per sviluppare le competenze sociali e civiche e lo spirito di iniziativa e di imprenditorialità, propri di una responsabilità morale e culturale verso il patrimonio storico locale.
L'esperienza è una proposta fuori dalle linee, un  laboratorio  in situazione e nell’ambiente dove si apprende la storia direttamente sui luoghi in cui essa è stata vissuta e permette di lanciare una sfida alle giovani generazioni al fine di confrontare lo studio teorico  con le “tracce di un passato”, che possono riprendere vita, forma e luce proprio dalle mani di chi recupera e valorizza un paesaggio secondo la logica della ricerca.

File di sintesi “Sintesi della proposta a Capraia” 

Area Riservata

Video I.I.S. "A. Palladio"

Cat Project